giovedì 19 febbraio 2015

Elogio alla bruttezza

 


 
 
 
 
In un mondo in cui tutto deve essere bello a tutti i costi e anche in televisione non possono più esistere ragazze o ragazzi se non brutti almeno "normali" questo libro ci fa riflettere su cosa sia la bellezza, la normalità e la bruttezza....
L'autrice, Loredana Frescura, scrive questo corto romanzo che si legge tutto d'un fiato....e sinceramente lo possono leggere tutti soprattutto coloro che continuano a credere nella possibilità che i sogni si avverino...Il romanzo inizia con questa affermazione: "Io sono brutta. Lo sono sempre stata, e non c'è speranza di avere il medesimo destino del brutto anatroccolo che poi era un cigno in realtà....". Chi parla è la protagonista di Elogio alla bruttezza, Marcella, quindici anni, due genitori e un fratello bellissimo che si vergogna di lei. Marcella sceglie, così, di dedicare la sua tesina di fine anno a un Elogio alla bruttezza e, insieme alla sua amica Giorgia (chiamata Enterprise per il mega apparecchio che porta ai denti) riversa sulle pagine il suo umorismo e il suo desiderio di rivalsa. Ma le sorprese sono in agguato: tra gli amici di suo fratello, i belli senz'anima, c'è qualcuno capace di guardarla con occhi diversi...
 
E per voi, ragazzi, cos'è la bellezza? e la bruttezza?

Nessun commento:

Posta un commento