giovedì 12 febbraio 2015

Recensione del film Shakespeare in love

I protagonisti del film sono William Shakespeare, drammaturgo non ancora conosciuto, e Viola, figlia di una famiglia ricca, promessa sposa di Lord Wessex, anche se l'amore non è ricambiato.
Shakespere, stava cercando l'ispirazione per scrivere una nuova commedia, diventata poi tragedia, invece Viola voleva diventare attrice, anche se le donne all'epoca non potevano recitare, per quello gli uomini dovevano prendere il loro posto e travestirsi.
Un giorno, Viola si traveste da uomo per fare Romeo, personaggio della commedia non ancora scritta.  Appena Shakespeare la sente recitare, pensa che è l'uomo adatto a lui e si mette a ricorrerlo fino al palazzo della sua famiglia.
Shakespeare incontra Viola per la prima volta al ballo organizzato al palazzo della sua famiglia e se ne innamora, ma Wessex si accorge e William si finge di essere un'altra persona, un famoso drammaturgo di Londra.
Quando William Shakespeare scopre che Viola è Thomas, il finto attore, si fidanzano di nascosto per non fare insospettire Lord Wessex.
E alla fine...

Il film mi è piaciuto molto, soprattutto quando recitavano qualche verso di “Romeo e Giulietta”, poi io mi sono anche appassionata alla storia d'amore tra il giovane Shakespeare e Viola, perché appena “sconfiggevano” un problema ne arrivava un altro, però loro non si scoraggiavano e cercavano una soluzione.

Io questo film lo consiglio vivamente e devo dire che alla fine avevo anche le lacrime agli occhi perché  mi ha fatto commuovere, ma non mi sono messa a piangere.

Vì – IIB Orta

Nessun commento:

Posta un commento